Rally dell'isola d'Elba - Cavallini chiude al terzo posto

Inizia con una new entry il Campionato Italiano Wrc 2016, dopo qualche anno di assenza torna in grande stile il Rally Isola d'Elba, gara dal passato storico importante, basta guardare i nomi dei vincitori delle passate edizioni per rendersi conto dell'importanza e del blasone di questa gara.

Tobia Cavallini, al rientro in un campionato che conta, dopo qualche anno di “mezzo servizio" ha scelto la Tam-Auto e le sue Ford Fiesta Wrc per tornare, in coppia con il grande Sauro Farnocchia, sulle strade catramate del CIWRC.

La gara, particolarmente difficile a causa delle caratteristiche delle prove speciali Elbane e degli asfalti scivolosi nonché dal nuovo regolamento gomme 2016 (numero limitato di pneumatici utilizzabili in gara), ha visto subito protagonista il nostro equipaggio, quarto tempo sulla prima prova e primo assoluto sulla seconda prova e altri tempi di rilievo hanno permesso a Tobia di chiudere la prima tappa in terza posizione assoluta a distanza minima dei due equipaggi che lo precedevano. Il Sabato il sole ha lasciato la scena e i nuvoloni neri presenti hanno indotto Tobia a non fare scelte azzardate di gomme ne prendere rischi ma conservare la propria posizione, importante ai fini del campionato.

All'arrivo Tobia e Sauro erano comunque molto soddisfatti:

Cavallini: “sono contento sia per come è andata la gara che per la mia performance al volante, erano praticamente due anni che non guidavo una vera WRC in gare impegnative come questa. Il Rally dell'Isola d'Elba è una gara difficile per tutti e per me che ero al rientro ancor di più, aver vinto una prova e portare a casa un podio erano risultati quasi insperati alla vigilia visto anche l'elenco degli avversari presenti. Sicuramente dobbiamo migliorare sul ritmo gara e fare esperienza per quanto riguarda le nuove gomme ma siamo ottimisti sul nostro proseguo nel CIWRC. La macchina è stata perfetta e non vedo l'ora di tornarci sopra."

Farnocchia: "per noi Toscani correre il Rally dell'Isola d'Elba ha sempre un sapore unico, la gara è particolare e difficile e chiudere sul podio al debutto in campionato è bene. Abbiamo commesso qualche errore nelle valutazioni delle gomme ma tutto sommato è stata una gara molto positiva, Tobia aveva bisogno di fare strada per ritrovare i giusti automatismi alla guida di una Wrc e direi che siamo sulla buona strada."


Clicca sulle immagini per ingrandirle

Ultimi aggiornamenti